Associazione Pro Misericordia

Associazione Pro Misericordia

GESU’ SOFFRE NELL’ORTO DI GETSEMANI

Nell'Orto degli Ulivi, davanti all'imminenza della Passione, che si scatenerà col tradimento di Giuda, Gesù avverte la necessità di pregare. Chiede ai suoi discepoli Pietro, Giacomo e Giovanni di sedersi e vegliare insieme a Lui ma i discepoli si addormentano. Gesù comincia a sentire paura e angoscia; cade a terra e pregava che, se fosse possibile, passasse via da lui quell'ora dicendo “Abbà! Padre! Tutto è possibile a te: allontana da me questo calice! Però non ciò che voglio io, ma ciò che vuoi tu” (Mc 14, 32-36). Gesù prega così intensamente che il suo sudore diventa come gocce di sangue che cadono a terra(Lc 22, 43-44).

Il quadro ha trovato ambientazione in un uliveto di Baglio Papuzzi,frazione del comune di Valderice. Magnifico impianto con piante multisecolari, testimonianza vivente di quantola natura, curata e rispettata, possa fornire spettacoli di incomparabile suggestione e bellezza.

  • GESU’ SOFFRE NELL’ORTO DI GETSEMANI
  • GESU’ SOFFRE NELL’ORTO DI GETSEMANI
  • GESU’ SOFFRE NELL’ORTO DI GETSEMANI
  • GESU’ SOFFRE NELL’ORTO DI GETSEMANI
  • GESU’ SOFFRE NELL’ORTO DI GETSEMANI
  • GESU’ SOFFRE NELL’ORTO DI GETSEMANI
quadro precedente prossimo quadro

Altri luoghi